II Meeting regionale tra sole e pioggia…di PB!

Sabato 8 e domenica 9 maggio, a Vicenza, si è svolto il secondo meeting regionale. Finalmente sono arrivate anche le buone condizioni meteo e si son visti molti PB e anche qualche minimo per i campionati italiani.

Apre le danze Arianna Siviero con un buon PB nei 100m piani con 12.61 e ben -2.1m/s di vento contrario! Molto bene anche Sofia Faggion a PB con 12.74 (-0.5) e nella stessa serie Clara Zilio 12.98. Fanno la loro prima esperienza sulla distanza le allieve Rebecca Maria Zulian, Elisa Baggio e Kadira Tcha Seffou con l’ottimo tempo di 13.53. Nei 100hs allieve Beatrice Bellon abbassa il proprio personale a 18.06, mentre nei 100hs donne Alessia Carraro ferma il crono a 16.55. Nei 400m grande emozione per Arianna Cecchin che abbatte per la prima volta il muro del minuto e chiude in 59.92, segue poco dietro Anna Zara in 1.00.95. Altri PB per Gloria Lisciotto che arriva in 1.02.10 e Francesca Azimo 1.04.37. Prima esperienza nei 1500m per Anna Boldrin e Carlotta Nardo che arrivano in volata staccate di un solo centesimo: 5.47.38 vs 5.47.39.

nel salto in lungo Rebecca Maria arriva a 4,61m, mentre nel salto triplo Cristina Zanetti si migliora a 10,91m. Nel getto del peso esordio stagionale per Gaia Barison e Celeste Copparosa, mentre Erika Zuanon va a PB sia con il peso da 4kg (9,30m) sia con il disco da 1kg (31,24m). Nel Giavellotto allieve Beatrice Bellon si migliora di ben 8 metri e arriva a 30,44m seguita da Angelica Caccin 21,73m; Angelica che esordisce anche nel disco con la misura di 20,09m. Grandi prestazioni da parte dell’allieva Alessia Boschetto che porta a casa due medaglie d’argento e soprattutto due grandi miglioramenti nel getto del peso e lancio del disco con 10,69m e 34,29m, quest’ultimo gli vale anche la qualificazione ai campionati italiani allieve.

Super 4×400 femminile che, arrivando in 3:53.51, firma il nuovo record sociale U23 e Assoluto grazie alle fantastiche Arianna Siviero, Sofia Faggion, Anna Zara e Arianna Cecchin.

Al maschile troviamo nei 100m Matteo Sterchele che si migliora a 11.35 seguito da Riccardo Zanon e Daniele Roverato (11.37 e 11.38), esordio sulla distanza per Nicola Zonta, Davide Scanferla, Antonino Bentinvegna e Jacopo Lorenzin. Altro PB nei 400m per Omar Sbrissa che chiude in 54.45. Nel mezzofondo esordio stagionale nei 1500m per Matteo Baldan, Andrei Melescanu e Andrea Salvalaggio. Nei 110hs Junior Michael Garberino esordisce in 16.00 mentre nella categoria assoluta grandi prestazioni per Andrea Gatti (15.42) e Daniele Roverato, che alla prima gara con gli ostacoli da 107cm arriva in 15.36 e ottiene il pass per i campionati italiani U23. 4×400 uomini che arriva in 3:31.76 con il quartetto formato da Omar Sbrissa, Mattia Roverato, Mattia Ghiraldo e Stefano Marchesan, mentre la staffetta allievi termina la gara in 3:50.09.

Salto con l’asta molto sfortunato che vede 3 X alla misura d’entrata per gli esperti Daniele Peron, Luca Zamperi e Mauro Ruffato, mentre passano l’asticella dei 2,60m Francesco Marcon e quella dei 2,80m Alessandro Lago. Nel salto in lungo Andrea Polo atterra a 6,03m seguito da Alberto Baggio e Simone Moro. Sambare Obaidu atterra a 13,84m nel salto triplo seguito da Thiam Fallou a 12,06, mentre Mattia Ghiraldo piazza un enorme 14,28m che vale, terzo posto e minimo per i campionati italiani U23. Nei lanci Stefano Bano scaglia il peso a 10,45m e il disco a 35,64, mentre Giuseppe Bacchin fa il personale con 32,03m. Gianmarco Zin fa PB nel giavellotto da 800gr con 41,68m, seguito da Massimo Bano (35,51m); molto bene Matteo Steffani che, alla prima gara con l’attrezzo da 800gr, lancia a 45,90m, mentre 34,48m per Andrea Celegato con il giavellotto da 700gr. Disco uomini con Massimo Bano e Nicola Celegato entrambi a PB con 33,97m e 34,53m. Terminiamo con il getto del peso cat. junior dove Marco Cavinato continua a migliorarsi arrivano a 11,89.

Torna su