9° Meeting San giovanni Lupatoto

La nostra spedizione a San Giovanni Lupatoto ha visto gareggiare ben sette atleti S.A.N.P. nella stessa specialità, i 300Piani.

Il miglior piazzamento arriva da Aleksej Rocco con 39.18 (quarto in classifica generale) seguito da Mattia Ghiraldo quinto con 39.30, Szabolcs Pavolato 39.60, Massimo Bano 40.77, Matteo Steffani 43.08 ed Emanuele Frasson con 47.60.

In gara anche la promessa Matteo Borsetto, secondo nel Salto in alto con 2.01m.

Iscritti e Risultati:  http://www.fidal.it/risultati/2016/REG11411/Index.htm

In foto Pavolato e Aleksej

Schermata 2016-06-26 alle 12.41.49

JESOLO 2016…………BACK TO BORGORICCO.

I nostri atleti hanno compiuto le loro imprese in quel di Jesolo nei Campionati Italiani Allievi/e ……..

Il sole COCENTE ed il caldo torrido hanno favorito una sola “campionessa”……….Madame Sfortuna!

I nostri Allievi e Allieve, nonostante i loro sforzi, sono incappati in un week-end con molte prestazioni più basse che alte. Questi i risultati:

Arianna Siviero, che ha corso i 400hs, è giunta 21° nella classifica generale  con il suo nuovo PB di 1’06″99.

Daniele Scapin è 18° nella classifica generale nel salto con l’asta con la misura di 3,90m.

Anna Bonato è 17° nella classifica generale nel lancio del disco con 31,70m.

Elena Lica è 13° nella classifica generale nel lancio del martello con 46,71m.

Massimo Barco si qualifica per la finale del lancio del martello con la misura di 52,64m e conferma la posizione in finale al 12° posto con 47,52m.

Pietro Bano,  7° qualificato per la finale del salto con l’asta con la misura di 4,30m, suo nuovo PB, si infortuna al primo salto di finale e non gli è possibile continuare la gara.

Anna Bonato, 6° qualificata per la finale del getto del peso con la misura di 12,50m , giunge 9° nella classifica con la misura di 12,01m in una finale dall’organizzazione “FANTOZZIANA” da parte dei giudici.

Artiom Cheltuitor si qualifica al 9° posto per la finale del lancio del giavellotto con 51,48m , e si classifica al 7° posto della finale con 51,94m, anche qui tra la “frenesia” degli organizzatori che affrettando i tempi di entrata in campo hanno “raffreddato” gli atleti.

Che dire! Sicuramente poteva andare molto meglio. Probabilmente la saggezza popolare di ” Anno Bisesto, Anno Funesto”………..aveva un suo perché!

Bravi lo stesso!!!!!      Non perdiamo l’entusiasmo che la stagione è ancora lunga lunga lunga  ………….