Campionati Regionali Assoluti

Weekend ricco di grandi prestazioni quello appena trascorso al campo sportivo di Mestre. Sabato 29 e domenica 30 Maggio sono andati in scena in Campionati Regionali Assoluti, validi anche per la categoria Promesse.

Partendo dal rettilineo principale, nei 100 metri Elena Favaro sfiora la finale correndo in 12″73; bene anche le compagne di squadra Giulia Peron (14″21) e Elisa Baggio (15″48). Sempre nei 100 metri, ma al maschile Daniele Roverato sigla il secondo tempo delle batterie con 11″08 mentre il compagno Fallou Thiam esordisce nella specialità correndo in 12″56. Rimanendo nel rettilineo ma questa volta con gli ostacoli, Alessia Carraro ferma il cronometro a 16″33 mentre nella gara maschile Daniele Roverato vince il titolo regionale Promesse con 15″43. Nei 200 uomini si fa ben vedere Davide Scanferla che sigla il nuovo PB a 23″28.

Passando al mezzofondo, buon 800 metri per Anna Zara (2’20″22). Presenti al maschile invece Alessandro Ciocan (2’09″22) e Andrei Melescanu (2’13″57). Presenti invece nei 1500 Carlotta Nardo e Anna Boldrin che corrono rispettivamente in 5’37″41 e 5’40″40. Buona prova di Chiara Marcato nei 5000 metri con il tempo di 21’10″78.

Spostandoci alle pedane dei salti strepitosa gara di lungo maschile per Mattia Ghiraldo e Davide Scanferla che si migliorano entrambi arrivando rispettivamente a 6.97 e 7.03. Presente anche Massimo Bano che atterra a 6.44. Sempre nel lungo, netto miglioramento anche per Cristina Zanetti con 5.30 mentre le compagne Kadiratou Seffou , Rebecca Maria Zulian, Elena Favaro e Beatrice Bellon concludono con rispettivamente 4.80, 4.76, 4.41, 4.34. Titolo regionale Promesse per Mattia Ghiraldo nel salto triplo con la gran misura di 14.42, aiutato da un vento leggermente sopra il limite.

Nel triplo donne buon risultato per Cristina Zanetti che si conferma con 10.81. Nel salto in alto uomini Thiam Fallou riesce a valicare l’asticella posta a 1.67 mentre fra le donne Alessia Carraro termina con 1.50. Nella pedana dell’asta si migliora Daniele Scapin superando i 4.65 mentre i compagni Daniele Peron e Matteo Borsetto saltano 4.85 e 4.05; nella gara femminile ottimo 3.10 per Gioia Bano e 2.50 per Giulia Peron.

Ottime prestazioni anche dalle pedane dei lanci: nel disco uomini si fanno notare Stefano Bano (34.69) e Giuseppe Bacchin (33.60); al femminile si conferma a buoni livelli Erika Zuanon con 30.39 seguita da Alessia Boschetto (29.81) e Angelica Caccin (19.46). Presente nella gara del giavellotto Gianmarco Zin che migliora il proprio personale lanciando 42.69. Nel getto del peso 9.60 per Marco Cavinato con l’attrezzo assoluto e 9.19 per Gara Barison. Sempre Marco Cavinato sfiora lo standard per i Campionati Italiani nella gara del lancio del martello, con la misura di 40.62; nella stessa gara Andrea Luzzato Voghera arriva a 24.06 mentre al femminile Giulia Settimo e Celeste Copparosa terminano con 22.95 e 18.86.

Ringraziamo Fidal Veneto/Atleticamente Foto per gli scatti del weekend.

Link risultati: http://www.fidal.it/risultati/2021/REG25519/Index.htm

Torna su