2^fase CDS assoluto: IL PESO è SANP. Strepitosa SIVIERO tra le barriere!

Terminata anche questa seconda fase del CDS assoluto, ora è tempo di tirare le somme e sperare che l’ammontare dei 18 migliori punteggi sia sufficiente per rientrare nella top48 Italiana. Molto bene le donne SANP e bene anche i cugini della nevi; dopo la prima fase dal clima invernale disputata l’11-12 maggio, finalmente un bel weekend soleggiato come sempre ricco di emozioni.
Durante la prima giornata molta sfortuna per la nostra freccia Arianna Siviero nei 400. A causa di un problema tecnico legato al cronometraggio, la sua serie viene fermata a 100 metri dalla fine, Arianna era in un ottima posizione e il suo passaggio faceva sperare in un tempo di rilievo, peccato! Ottima prova di Arianna Cecchin che vanta un nuovo PB di 60”62 nei 400, sul pezzo anche Maddalena Zanotto nei 100 metri piani, bene la martellista Elena Lica, tornata in pedana proprio per questi campionati di società. A fine giornata, grande festa nella pedana del getto del peso! Una strepitosa bordata della nostra veterana Chiara Rosa oltre la fettuccia dei 16 metri conferisce alla squadra 1038 punti, alle sue spalle, o meglio al suo fianco, grande gara di Micol Scapolo che dopo una bella serie di lanci scaglia il peso da 4kg per la prima volta in carriera oltre i 12 metri ottenendo il tanto atteso minimo assoluto, 12.25 per lei.

Dopo una prima giornata finita con il botto, la domenica inizia con un’altra gara da cardiopalma: i 400 metri ostacoli di Arianna Siviero. Digerita la rabbia del giorno prima, Arianna, ferma il cronometro a 1’02”77, tempo strabiliante che le vale il gradino più alto del podio. Ancora molto bene Arianna Cecchin nei 200 e Anna Zara negli 800 metri.

Per quanto riguarda la formazione maschile, Leonardo Giacometti, in forza all’atletica NEVI, ottiene il minimo di partecipazione ai campionati italiani promesse al centimetro, 6.85 il suo nuovo personal best; vola anche il giovane Mattia Ghiraldo con un balzo di 6.67. 4 centesimi di troppo per il nostro velocista Mattia Roverato, non basta purtroppo il suo 22”18 per scendere a Rieti, per lui molto bene anche il giro di pista, dove si è migliorato di quasi un decimo, 49”69 il suo tempo. Secondo posto nel salto con l’asta per il nostro sempre brillante Daniele Peron, un 4.70 davvero vicino al minimo assoluto che ci auspichiamo sarà in grado di riconfermare. Nonostante l’incidente all’altezza della riviera conquista il PB anche Federico Maggiolo nei 3000 metri siepi. Dalle pedane dei lanci ancora un discreto 36 metri per Stefano Bano, gran miglioramento oltre la fettuccia dei 30 anche per Marco Cavinato con il martello da 7.260kg sfidato dal coach Pierpaolo Saccon, anche lui vicino ai 30 metri.

risultati completi:
http://www.fidal.it/risultati/2019/REG20503/Index.htm

Ora incrociamo le dita e aspettiamo. Non succede, ma se succede..
il miglioramento per le nostre donne SANP è stato notevole nonostante l’acciacco della multiplista Mariaelena Agostini che non ci ha consentito di coprire al meglio le gare dei salti.
Entrare nella finale B sarebbe davvero un gran trionfo.

So stay tuned, la settimana prossima è il turno dei Campionati Italiani Jr e Promesse di Rieti, seguiremo come sempre i nostri numerosissimi atleti attraverso la diretta streaming, daje tutta!

Torna su